بحث هذه المدونة الإلكترونية

03‏/07‏/2011

Efficacia delle uso delle applicazioni informatiche nel insegnamento della materia di disegno geometrico e geometria descrittiva a gli studenti del primo e secondo anno nel corso di architettura in Giordania.

Riassunto della ricerca condotta dall'architetto Hasan Isawi per la tesi del master in architettura all'università giordana

A partire dalla metà del XX secolo, con poche eccezioni, gli sviluppi della materia di geometria descrittiva, hanno riguardato solo l'area sperimentale del processo di disegno (Migliari, R. 2008). L'evento della rappresentazione digitale ha dato agli architetti uno strumento in grado di:
• risolvere anche i problemi geometrici che erano solo della competenza della geometria analitica
• produrre disegni precisi nello spazio
• Produzione di immagini di qualità molto superiore (ombreggiatura, trasparenza, riflessione, dinamicità, interattività, ecc ...).

Malgrado lo sviluppo tecnologico, l'insegnamento della materia del disegno geometrico e' spesso rimasta legata  alla vecchia maniera, e questo ha portato ad una grave separazione tra la i concetti teorici della geometria descrittiva e le tecniche di disegno digitali. In cui prevale  l'interesse ad eseguire i comando dei software e accontentarsi nel scegliere le loro preimpostate opzioni  senza preoccuparsi più di tanto delle giustificazioni teoriche.
Per questo la necessità di rinnovare la geometria descrittiva nasce dalla necessità di integrare qui utilissimi concetti della geometria descrittiva con la dinamicità e precisione della rappresentazione digitale. con il fine anche  di conservare e ampliare questo ricco patrimonio culturale ereditato dalla storia del disegno.


Esplorare gli studi precedenti ha mostrato un consenso generale circa la capacità dei software di modellazione tridimensionale (ad esempio AutoCAD)  nel processo di apprendimento ed insegnamento dello spazio geometrico.
Questo ricerca si differenzia dalle altre per il fatto di proporre un argomento di rinnovamento della geometria  descrittivo, non solo attraverso lo studio e l'analisi delle  metodologie d'insegnamento delle materie di disegno nelle ventuno università analizzate (locali, arabe e internazionali) e le percentuale di tempo dedicati al loro insegnamento, ma anche,  attraverso la trattazione di una serie di applicazioni informatiche che illustra mediante le classiche costruzione geometriche piane e tridimensionale,la validità dell'insegnamento della geometria descrittiva nello spazio tridimensionale.

esplorare  le Metodologie delle materie di disegno nelle 21 università analizzate (capitolo III),  appare chiaro un progressiva disinteresse o addirittura abbandono dell'insegnamento della geometria descrittivo, e forse questo è dovuto ad un probabile  dubbio riguardante  l'efficienza di questa materia nel risolvere i problemi astratti dell'architettura che come vediamo oggi  diventano sempre più complessi. per far fronte a questo serio problema questa ricerca vuole contribuire nel fare luce sulla possibilità che si possono ottenere nel processo d'insegnamento e nella ricerca scientifica quando vengono applicati i concetti della geometria descrittivo nello spazio virtuale. infatti  nel capitolo V di questa ricerca vi e' un esempio pratico di tale integrazione in cui e' stato possibile risolvere uno dei problemi geometrici più complessi: che e' l'estensione spaziale del Problema di Apollonio e più precisamente  la determinare di tutte le possibili sfere tangenti a quattro sfere date.







إرسال تعليق